sport strani

Sapere tutto certamente non è possibile, si era capito già prima dell’anno zero (vedi il “so di non sapere” di Socrate).

Davanti all’impossibilità di sapere tutto, possiamo però sempre usare la fantasia.

Proviamo ad esempio ad immaginare quanti sport possano esistere in un pianeta abitato da quasi 8 miliardi di persone.

Secondo noi sono… 7.908.765.445. A partire dal giocatissimo calcio fino ad arrivare al Goat Yoga (che tra l’altro è diventato illegale da poco).

5 dei 7 miliardi 908 milioni, ecc ecc sono Qianball, Tchoukball, Streetluge, Pound e Cheeserolling e ve li raccontiamo qui sotto.

 

Qianball

Originario della Cina, si gioca soli o in coppia, su un campo tipo tennis, con racchetta e pallina tipo squash, con regole del tutto simili ai due. Quindi? La differenza è che la palla è legata alla rete con un elastico. Sì, avete letto bene.

 

Tchoukball

Nasce in Svizzera negli anni sessanta e si gioca in squadra. Per descriverlo in poche parole: il tchoukball è un misto tra pallamano e basket, con due reti inclinate di 45 gradi, grandi circa 1mq. Tra le regole del Tchoukball c’è il divieto di ostruzione e l’obbligo di avere in squadra componenti di sessi diversi. Grazie al suo altissimo contenuto umano ed etico, nel 2001 l’ONU ha dichiarato il tschoukball uno "sport a sostegno della pace e della fratellanza".

 

Streetluge

Regolamentato e catalogato come sport estremo, è letteralmente una gara di slitta su strada. Immaginate uno slittino poco profondo e lungo (una specie di longboard su cui sdraiarsi), una strada resa circuito dalle protezioni e una manciata di pazzi che si lanciano giù da una discesa a tutta velocità.

 

Pound

C’è l’air guitar, c’è l’air band completa, c’è l’air drumming e c’è il Pound! Cioè? Muovere freneticamente le braccia a tempo di musica fingendo di colpire parti di batteria (o di ciò che preferite) è diventato un sport! 

Hanno addirittura inventato delle bacchette apposta:

● pesano il doppio

● sono più corte e più larghe

● sono di colore verde acido, un colore che il cervello riesce a “rilevare” facilmente

 

Cheeserolling

Wikipedia ci suggerisce che l'origine del gioco possa essere gallese, ma pare sia stato praticato già dai Romani, e ancor prima in alcuni riti pagani.

Di fatto una certezza emerge bella evidente: all’essere umano piace il formaggio, in particolare quando per mangiarlo deve rincorrerlo pericolosamente giù da un pendio.

 

Se questi sport non sono abbastanza strani, estremi, incredibili, scarica la nostra infografica con altri esempi!

Aggregatore Risorse