D. Lgs. 231/01 :: privates

Decreto Legislativo 8 Giugno 2001 n.231

Disciplina della responsabilità amministrativa delle persone giuridiche, delle società e delle associazioni anche prive di personalità giuridica, a norma dell'articolo 11 della legge 29 settembre 2000, n.300. 

D.Leg. 231/01 :: privates 2

Legge 16 marzo 2006, n.146

Ratifica ed esecuzione della Convenzione e dei Protocolli delle Nazioni Unite contro il crimine organizzato transnazionale, adottati dall'Assemblea Generale il 15 Novembre 2000 ed il 31 Maggio 2001.

D. Lgs. 231/01 :: privates 3

DOCUMENTAZIONE DI RIFERIMENTO

Codice Etico

Esprime i principi etici e di comportamento riconosciuti come propri dalla BPER Banca e richiama l’osservanza di tali valori tutti coloro che hanno rapporti sotto vario titolo con la Banca stessa.

 

Procedura di Segnalazione

Istituisce chiari ed identificati canali informativi idonei a garantire la ricezione, l'analisi e il trattamento di segnalazioni relative alle violazioni del Modello e/o del Codice Etico e definisce le attività necessarie alla loro corretta gestione da parte dell’Organismo di Vigilanza. E’ parte integrante del Modello.

 

Facsimile Modulo di Segnalazione
Facsimile modulo Segnalazione all’Organismo di Vigilanza.

 

MOG - Parte Generale

Illustra i principi generali del Decreto, le componenti di impianto del Modello, con particolare riferimento alla composizione, compiti e ruolo dell’Organismo di Vigilanza, alla formazione del personale, ai destinatari ed all’ambito di applicazione del Codice Etico e del Sistema disciplinare.


MOG - Parte Speciale - Prima Sezione
E' costituito dai primi 4 capitoli del MOG - Parte Speciale ed è diretto a tutte le Unità Organizzative. Descrive infatti il processo di rilevazione delle attività sensibili e dei protocolli di prevenzione nella Banca, si sofferma sui protocolli di prevenzione cosiddetti di “carattere generale” (che riguardano tutti i destinatari del M.O.G. e non costituiscono propriamente materia del M.O.G. – Parte Speciale, ma, operando in sinergia con i protocolli specifici individuati nella seconda sezione del documento, prevengono la commissione dei reati) e ripercorre gli interventi “di reazione” posti in essere dalla Banca.

Aggregatore Risorse