bonifici seo tabella

Il bonifico in breve.

Come vuoi
fai il bonifico allo sportello in filiale oppure online con l’internet banking
Sicuro
niente passaggi fisici di denaro e online hai tutte le misure di sicurezza dell’home banking
Certo
la tracciabilità dell’operazione è garantita, a prova del tuo pagamento
Rapido
in pochi secondi o in pochi giorni l’importo è accreditato al beneficiario
Su misura
con un giroconto puoi trasferire denaro anche fra i tuoi conti
Multiforme
scegli se fare un bonifico SEPA, estero, istantaneo o periodico

testo seo 1 bonifici

È una delle operazioni più frequenti quando hai un conto corrente: il bonifico. Si tratta del trasferimento di una somma dal tuo conto a un altro: chi sposta il denaro è l’ordinante, chi lo riceve è il beneficiario del bonifico. L’ordinante e il beneficiario possono essere persone fisiche o giuridiche, cioè il trasferimento di denaro tramite bonifico può avvenire tra persone in carne e ossa, tra aziende oppure tra persone e aziende. I conti dell’ordinante e del beneficiario possono essere nella stessa banca, in filiali differenti della medesima banca, in banche diverse, in Italia o all’estero.

Beneficiario e ordinante possono coincidere: in questo caso non c’è un passaggio di proprietà del denaro da un soggetto a un altro, ma solo lo spostamento di una somma tra due conti intestati alla stessa persona (o azienda): l’operazione non si chiama più bonifico ma “giroconto”. Il giroconto è quello che, per esempio, può fare un professionista quando passa una somma dal conto corrente professionale a quello familiare.

Il bonifico è un movimento sicuro di denaro, che avviene senza passaggio fisico di soldi da una parte all’altra. Questo in linea di massima è sempre vero, tranne quando il bonifico è per cassa, cioè con un pagamento in contanti allo sportello della banca. Comunque tu preferisca farlo, a differenza dei contanti il bonifico è tracciabile: dimostra che hai effettuato un pagamento.

box testo 2 bonifico

Come si fa un bonifico?
Puoi fare il bonifico allo sportello della banca, addebitando il trasferimento di denaro sul tuo conto oppure facendo un versamento in contanti (bonifico per cassa). In quest’ultimo caso puoi non essere cliente dell’istituto di credito. Oppure puoi fare il bonifico online in autonomia, tramite il servizio di home banking (o internet banking) del tuo conto corrente. Per esempio, puoi usare l’internet banking di BPER Banca sia dal computer con la piattaforma Smart Web, che dal cellulare e dal tablet con l’app Smart Mobile Banking.

Che sia un bonifico online o allo sportello, ecco cosa ti serve per completarlo:

  • I dati personali del beneficiario (indispensabili sono nome e cognome, se si tratta di una persona, o ragione sociale se è un’azienda).
  • L’IBAN (International Bank Account Number), il codice che identifica in modo univoco il suo conto, sintetizzandone sia il numero, che la banca e il paese dove è aperto.
  • La causale del bonifico, cioè il motivo del trasferimento di denaro.

Esistono diversi tipi di bonifico. Una prima distinzione è tra bonifico SEPA e bonifico estero. Cos’è un bonifico SEPA? È il classico bonifico che fai in euro, ad esempio per pagare un acquisto online se preferisci non usare la carta di credito, per saldare la parcella di un professionista etc.

La SEPA (Single Euro Payments Area) è l’insieme dei 36 paesi (27 membri dell’Unione europea più altri 9 che non fanno parte dell’UE) in cui fai e ricevi pagamenti in euro secondo regole e strumenti comuni, in sicurezza, con tempi rapidi e senza più differenze (neanche di costo) tra pagamenti nazionali ed europei. Tra gli strumenti di pagamento standardizzati c’è, appunto, il bonifico SEPA. I bonifici esteri, invece, ti servono per fare pagamenti verso gli stati che non appartengono all’area SEPA.

Quanto ci mette un bonifico ad arrivare? Quali sono i tempi di accredito nel conto del beneficiario? Dipende da una serie di fattori: se il bonifico viene fatto online o allo sportello; se si tratta di un bonifico ordinario oppure di un bonifico istantaneo, cioè urgente; se il conto del beneficiario è presso la tua stessa banca o se è in un’altra banca; se si tratta di un bonifico SEPA o di un bonifico estero.

Infine, quanto costa fare un bonifico? Il costo è a tuo carico, se sei l’ordinante, e varia in base alla banca, alla modalità con cui viene fatto il bonifico (allo sportello o online, più conveniente), se è un bonifico SEPA oppure estero, se è un bonifico istantaneo o ordinario. Dipende anche se fai un bonifico singolo oppure un bonifico periodico, cioè un pagamento che si ripete con una certa cadenza, ad esempio per pagare l’affitto oppure la rata del mutuo.

Contacts