box cura italia privati

Decreto Cura Italia e moratorie sui finanziamenti.

Le misure per i Privati.

  • Fondo di solidarietà: valida per i mutui per l'acquisto della prima casa. I clienti titolari di un mutuo per l’acquisto della prima casa possono richiedere la sospensione delle rate fino a 18 mesi. E’ necessario avere i requisiti e rientrare in una della causali  previste dal “Fondo di Solidarietà per i mutui per l'acquisto della prima casa”. La Legge 27/2020 (ex D.L. Cura Italia) ha temporaneamente abolito la presentazione dell’ISEE e previsto l’accesso al Fondo anche per  i lavoratori autonomi e i liberi professionisti per le richieste presentate fino al 17 dicembre 2020.

    Fino al 9 gennaio 2021 l’accesso al Fondo è consentito anche nelle ipotesi di mutui in ammortamento da meno di un anno.

    Durante il periodo di sospensione maturano gli interessi contrattuali pattuiti, calcolati sul debito residuo del mutuo riferito alla data di sospensione. Gli interessi maturati, esclusa la parte coperta dal contributo del Fondo di Solidarietà, dovranno essere rimborsati a partire dalla prima scadenza successiva al termine del periodo di sospensione e l’importo calcolato sarà ripartito su tutto il piano di ammortamento residuo, sotto forma di quote aggiuntive alle rate già previste. 

    Scarica il modulo di adesione al Fondo di Solidarietà >

  • Moratoria ABI-Privati: valida per tutti i finanziamenti rateali (con esclusione delle cessioni del quinto), consente ai clienti di richiedere, sino al 30 settembre 2020, la sospensione della quota capitale o dell’intera rata per 12 mesi dalla data di presentazione della richiesta. 

    Scarica il modulo di adesione alla Moratoria ABI – Privati >

    Per coloro che avessero già ottenuto una “Moratoria interna banca”, sarà possibile richiedere, sino al 30 settembre 2020, il passaggio alla “Moratoria ABI-Privati”. In questo caso la durata della sospensione sarà pari a 12 mesi, comprensivi però del periodo già goduto sulla precedente agevolazione. E’ necessario essere in possesso dei requisiti previsti dall’Accordo ABI-privati, che andranno autocertificati attraverso la sottoscrizione di un apposito modulo. 

    Scarica il modulo di passaggio dalla moratoria interna Banca  a Moratoria ABI – Privati >  

    Si ricorda che:

    -  nel caso di sospensione della sola quota capitale, gli interessi calcolati al tasso contrattuale sul debito residuo al momento della sospensione, verranno rimborsati alle scadenze originarie.

    - nel caso invece di sospensione dell’intera rata, durante il periodo di sospensione maturano gli interessi contrattuali pattuiti, calcolati sul debito residuo del mutuo riferito alla data di sospensione.  Tali interessi dovranno essere rimborsati a partire dalla prima scadenza successiva al termine del periodo di sospensione e l’importo calcolato sarà ripartito su tutto il piano di ammortamento residuo, sotto forma di quote aggiuntive alle rate già previste.

  • Moratoria ASSOFIN: valida per il credito al consumo (comprese le Cessioni del Quinto) erogato da Bibanca e Finitalia Spa, consente ai clienti di richiedere la sospensione dell’intera rata per 6 mesi dalla data di presentazione della richiesta. E’ necessario essere in possesso dei requisiti previsti dall’Accordo Assofin, analoghi a quelli del Fondo di Solidarietà, che andranno autocertificati attraverso la sottoscrizione di un apposito modulo. La sospensione può essere chiesta fino al 30 settembre 2020, salvo proroghe. 

    Scarica il modulo di adesione alla Moratoria ASSOFIN >

    Scarica il modulo di adesione alla Moratoria ASSOFIN - Cessione del Quinto >

cta privati emergenza coronavirus

Come fare per chiedere informazioni su queste misure?

 

Puoi far riferimento al tuo consulente di filiale oppure lasciarci i tuoi contatti: ti ricontatteremo noi per fornirti tutte le informazioni e i dettagli su come richiedere queste misure.

separatore


separatore


box testo ammortizzatori sociali

Ammortizzatori Sociali. Anticipo cassa integrazione COVID-19.

BPER Banca permette ai propri clienti di richiedere l’anticipo dei trattamenti di integrazione al reddito - la cosiddetta CIG Cassa Integrazione Guadagni -, come previsto dalla Convenzione ABI del 30 marzo 2020, che ha recepito gli articoli 19, 20, 21 e 22 del Decreto Legge nr. 18 del 17 marzo 2020.

CHI PUO’ RICHIEDERE L’ANTICIPAZIONE
Clienti e non Clienti ai quali:
• il datore di lavoro ha presentato domanda all’INPS di cassa integrazione
•     il datore di lavoro non ha erogato direttamente l’anticipazione
L’anticipazione è soggetta a valutazione del merito creditizio da parte della Banca.

COME FARE RICHIESTA SE SEI CLIENTE BPER 
1) Prepara questi documenti:

  • Foto/scansione carta d’identità, passaporto o patente (in corso di validità o, se scaduto, scaduto non prima del 29 febbraio 2020) 
  • Foto/scansione codice fiscale
  • Ultima busta paga a stipendio pieno
  • Modulo “CVD-BANCA” compilato e firmato da te e dall’azienda, scaricabile a questo link 
  • Modulo “ CVD-INPS” compilato e firmato, scaricabile a questo link Questo modulo dovrai inviarlo anche tramite raccomandata all’INPS
  • Modulo "CVD AZIENDA", compilato e firmato dall'azienda, scaricabile a questo link e copia del documento di identità del legale rappresentante che ha sottoscritto la documentazione
  • Modulo di Manleva “Emergenza covid-19”  compilato e firmato scaricabile a questo link 
  • Modulo “Informativa e consenso SIC persona fisica” - compilato e firmato, scaricabile a questo link
  • Se sei un lavoratore straniero: copia del permesso di soggiorno
  • Se la tua azienda ha meno di 15 dipendenti: copia documento identità (del Legale Rappresentante che firma per l’azienda)

2) Invia i documenti sopra all’indirizzo email che trovi compilando questo FORM

COME FARE RICHIESTA SE NON SEI CLIENTE BPER
Telefona alla filiale BPER per te più comoda, per un appuntamento.  Cerca filiale 

IMPORTO E CONDIZIONI ECONOMICHE DELL’ANTICIPAZIONE
L’anticipazione ti verrà messa a disposizione direttamente sul tuo conto corrente dove ti viene accreditato lo stipendio tramite un’apertura di un fido che prevede tasso zero e nessuna  spesa di tenuta conto
L’importo massimo potrà essere di 1.400 euro complessivi, corrispondenti a  9 settimane totali a 0 ore. Il suo valore dipenderà dalle ore effettive di Cassa Integrazione indicate in busta paga.
Questo fido sul tuo conto si chiuderà in automatico non appena l’INPS accrediterà sul tuo conto le somme da noi anticipate. ll fido avrà durata massima di 7 mesi. 

box ammortizzatori ordinari

Ammortizzatori ordinari non correlati all’emergenza COVID-19.

I nostri clienti possono richiedere l’anticipo dei trattamenti di integrazione al reddito - la cosiddetta CIG Cassa Integrazione Guadagni - come previsto dalla Convenzione ABI e da altre convenzioni regionali cui la banca ha aderito.

CHI PUO’ RICHIEDERE L’ANTICIPAZIONE
Clienti e non Clienti ai quali:
• il datore di lavoro ha presentato domanda all’INPS di cassa integrazione
• il datore di lavoro non ha erogato direttamente l’anticipazione
L’anticipazione è soggetta a valutazione del merito creditizio da parte della Banca.

COME FARE RICHIESTA SE SEI CLIENTE BPER
1) Prepara questi documenti:

  • Foto/scansione carta d’identità, patente di guida o passaporto (in corso di validità o, se scaduto, scaduto non prima del 29 febbraio 2020)
  • Foto/scansione codice fiscale
  • Ultima busta paga
  • Modulo “AMM-BANCA” compilato e firmato da te e dall’azienda, scaricabile a questo link
  • Modulo “AMM-AZIENDA” compilato dal datore di lavoro, e corredato degli ulteriori allegati richiesti, scaricabile a questo link
  • Modulo “AMM-INPS” compilato e firmato, scaricabile a questo link Questo modulo dovrai inviarlo anche tramite raccomandata all’INPS
  • Modulo di Manleva “Emergenza covid-19” compilato e firmato scaricabile a questo link
  • Modulo “Informativa e consenso SIC persona fisica” - compilato e firmato, scaricabile a questo link
  • Se sei un lavoratore straniero: copia del permesso di soggiorno
  • Se la tua azienda ha meno di 15 dipendenti: copia documento identità (del Legale Rappresentante che firma per l’azienda)

2) Invia i documenti sopra all’indirizzo email che trovi compilando questo FORM

 

COME FARE RICHIESTA SE NON SEI CLIENTE BPER
Telefona alla filiale BPER Banca per te più comoda, per un appuntamento. Cerca filiale

IMPORTO E CONDIZIONI ECONOMICHE DELL’ANTICIPAZIONE
L’anticipazione ti verrà messa a disposizione direttamente sul tuo conto corrente dove ti viene accreditato lo stipendio tramite un’apertura di un fido che prevede tasso zero e nessuna spesa di tenuta conto, TAN e TAEG 0%.
Ogni mese, la banca ti metterà a disposizione la somma che la tua azienda segnalerà alla filiale con un’apposita comunicazione, per l’importo massimo previsto dalle convenzioni.
Il fido sul tuo conto si chiuderà in automatico non appena l’INPS avrà accreditato sul tuo conto le somme da noi anticipate per tutte le mensilità stabilite dalle convenzioni, che prevedono durate e importi diversi a seconda della cassa integrazione attivata dalla tua azienda (cassa straordinaria, ordinaria, contratto di solidarietà, ecc.).

 

link a mef

FAQ sulle nuove misure economiche – COVID-19 redatte dal MEF.

Consulta la sezione delle domande e risposte sul sito del Ministero dell'Economia e delle Finanze.

Contacts

disclaimer coronavirus

Le misure moratorie sono da ritenersi valide fino alla pubblicazione di nuovi decreti normativi che potrebbero modificarne l'applicazione.

Messaggio pubblicitario con finalità promozionale. La Banca si riserva il diritto di subordinare l’accesso al finanziamento ad una valutazione del merito creditizio. Per le condizioni contrattuali ed economiche si rinvia al documento "Informazioni europee di base di credito ai consumatori", per la clientela privata e ai Fogli informativi per le imprese, entrambi richiedibili in Filiale.