Cosa facciamo di concreto nel contrasto al Gioco d’Azzardo Patologico

Nell'ambito delle azioni di Responsabilità Sociale, mediante il contrasto al Gioco d’Azzardo Patologico intendiamo:

  • tutelare il benessere sociale dei nostri clienti e delle loro famiglie, evitando che la dipendenza possa determinare una eventuale perdita del posto di lavoro e della fonte di reddito;
  • combattere le organizzazioni che promuovono il gioco d’azzardo illegale o quelle che intervengono in modo illecito a supportare economicamente i giocatori patologici coinvolgendoli in giri di usura;
  • informare i giovani sulle modalità più corrette di gestione del proprio denaro con l’obiettivo di veder crescere una generazione più consapevole e meno esposta al rischio di dipendenze.

Abbiamo inibito l'uso delle carte di credito emesse dal Gruppo BPER nei siti di gioco on line e presso luoghi (es. sale gioco) classificati nella categoria merceologica “gambling”. Fanno eccezione le pochissime carte “Black” emesse dal Gruppo, riservate a categorie residuali di clientela.

Inoltre, abbiamo la "Policy ESG (Environmental, Social and Governance) in materia di concessione del credito", in cui vengono elencate le azioni messe in campo al fine di contrastare il Gioco d'Azzardo. Con questo documento ci impegniamo a non finanziare:

  • progetti destinati ad acquisto, costruzione, svilupo e ampliamento di sale per il Gioco d'Azzardo;
  • acquisto e produzione di macchinari che favoriscono il gioco d'azzardo (es. slot machines, etc.);
  • sviluppo, diffusione, pubblicazione cartacea o digitale e attività di marketing connesse alla promozione del gioco d'azzardo.

I nostri Vademecum contro il gioco d'azzardo

Vademecum “Giocatori d’azzardo patologici e servizi bancari”

Abbiamo realizzato un opuscolo con l'obiettivo di essere vicini ai familiari del giocatore d’azzardo patologico, suggerendo alcune semplici azioni di monitoraggio e intervento, relative all’utilizzo dei servizi bancari, per proteggere il tenore di vita della famiglia, nel rispetto delle norme bancarie e della tutela della riservatezza.

Visualizza e scarica il Vademecum “Giocatori d'Azzardo Patologici e Servizi Bancari”->

EVITARE LA TRAPPOLA: un Vademecum per il gioco d'azzardo online

In collaborazione con Avviso Pubblico, abbiamo realizzato questo Vademecum volto a fornire maggiori strumenti di conoscenza sulle principali criticità legate alla diffusa offerta di gioco (legale e illegale) in Rete, con testimonianze e focus sulla pubblicità ingannevole, oltre che i numeri del fenomeno nazionale.

Visualizza e scarica il Vademecum->

Il progetto "La trappola dell’azzardo"

Aumentare la consapevolezza dei rischi e pericoli che ruotano intorno al mondo del Gioco d’Azzardo cercando di coinvolgere e sensibilizzare il maggior numero di persone, con una particolare attenzione al mondo giovanile, al mondo bancario e a quello degli amministratori locali. 

È questo l’obiettivo principale del progetto “La trappola dell’azzardo”, in collaborazione con Avviso Pubblico, che ha visto nel primo semestre del 2023 un ciclo di incontri gratuiti riservati sia a studenti e personale scolastico, che a tutta la cittadinanza, per sensibilizzare sul tema della prevenzione e del contrasto del disturbo da gioco d’azzardo e riflettere insieme sulle strategie educative da intraprendere. Le piazze coinvolte sono state Roma, Torino, Genova, Napoli, e Palermo e, come tappa conclusiva al BPER Forum, Modena. Oltre 1.500 i ragazzi coinvolti nella prima serie di incontri. 

La trappola dell’azzardo - edizione 2024

La nuova edizione, oltre alla particolare attenzione al mondo giovanile ancora coinvolto attraverso gli incontri con le scuole, ha visto il coinvolgimento diretto di alcuni ordini professionali. Gli incontri pomeridiani sono infatti inseriti nei percorsi formativi per il riconoscimento dei crediti individuali, a partire dall’Ordine dei giornalisti, degli assistenti sociali, degli avvocati e degli psicologi. 

Quattro le tappe previste per il 2024: partiti il 16 febbraio a Bari, proseguiamo a Verona (27 marzo), Milano (11 aprile) per chiudere infine con la tappa di Firenze (maggio).  

Rivivi le tappe

Carte prepagate: campagna promozionale di sensibilizzazione dei rischi nell'uso online

Nell’ambito dell’evento di sensibilizzazione tenutosi a Bergamo a novembre 2021, abbiamo sostenuto e presentato la campagna di sensibilizzazione sull'utilizzo delle carte prepagate realizzata, con un linguaggio accattivante, da alcuni studenti delle scuole secondarie del territorio. Il nome della campagna aveva l’obiettivo di sensibilizzare i giovani sull’utilizzo corretto e responsabile delle carte prepagate con lo scopo di renderli autonomi nelle scelte. Di seguito gli elaborati grafici realizzati:

Scopri di più

Hai bisogno di aiuto?