Matera-intro

Il programma della Capitale europea della cultura

La città di Matera, famosa a livello mondiale per i suoi Sassi, riconosciuti dall’UNESCO come patrimonio dell’umanità, è anche la prima città del Sud Italia a diventare Capitale della Cultura nel 2019 (ex aequo con Plovdiv, Bulgaria).

La sua vittoria sottolinea come si possa raggiungere un profondo rinnovamento sociale e garantire la crescita culturale di un territorio a partire dalla partecipazione di associazioni, enti, e cittadini. La nomina rappresenta, inoltre, un’occasione importante per intensificare i flussi turistici nazionali e internazionali e dare un nuovo slancio all’economia locale.

Attraverso cinque temi - Futuro Remoto, Continuità e Rotture, Riflessioni e Connessioni, Utopie e Distopie, Radici e Percorsi - la città ha voluto dare particolare  attenzione al tema del vivere gli spazi pubblici. In particolare, si è scelto di utilizzare il gioco come modalità di comunicazione con i più piccoli per educarli  all’inclusione e alla partecipazione civica attiva.

Aggregatore Risorse

matera-eventi

Eventi da non perdere

Open Playful Space dal 25/05 al 2/06
Una squadra di sportivi e artisti di strada, che esplorando le periferie della città, ha il compito di scovare luoghi “dimenticati” e trasformali in spazi d’incontro dove fare attività e condividere.
Ars Excavandi dal 20/01 al 31/07
Un percorso iniziatico disseminato tra le caverne che indaga l’arte e le pratiche di scavo che hanno lasciato emergere architetture, civiltà e paesaggi rupestri attraverso i secoli.
Rinascimento visto da Sud dal 18/04 al 19/08
Offre una prospettiva inedita sul Rinascimento a partire dal Sud e in particolare dal Mediterraneo da sempre incrocio di culture e di civiltà.
La poetica dei numeri primi Inaugurazione il 21/06
Un progetto curato da Piergiorgio Odifreddi e dedicato al legame tra scienze, storia, didattica e arte. Tra laboratori e conferenze con alcuni dei più grandi matematici viventi come Andrew Wiles.

vuoto