video riccardo

primo paragrafo riccardo

paragrafo foto riccardo

“…ho bisogno di una mano, vado in banca, credono in me, mi ascoltano…”
Con la mia prima batteria comprata per pochi euro ho fatto come un bambino fa col Lego. L’ho smontata pezzo per pezzo, l’ho aggiustata, modificata, riverniciata e tirato a lucido le pelli. Un gioiellino. Al punto che ho iniziato a comprare vecchie carcasse per poi metterle a nuovo e rivenderle. È facendo questo gioco, e continuando a suonare, che ho capito l’essenza, l’anima, la vibrazione che emana da una batteria. Così un giorno decido: voglio suonare la mia batteria, nel senso di una batteria costruita interamente da me e se il suono che ne esce è più che ottimo le costruisco anche per chi vuole.
Nasce il progetto MUSA, la mia personalissima fabbrica di batterie in doghe di legno scelto, avvicinate una all’altra utilizzando incastri creati uno ad uno e torniti usando una quantità minima di colla. Altra roba, altro stile rispetto a quelle realizzate in serie. Se questo progetto sta avendo un certo successo, al punto che batteristi più che affermati a livello nazionale mi chiedono di realizzare batterie su misura per loro, lo devo anche ad una banca che ha saputo ascoltarmi ed ha creduto in me.

cta storia riccardo

Vuoi richiedere informazioni per il tuo progetto?

Siamo a tua disposizione per darti maggiori informazioni. Sarà un piacere aiutarti a scegliere la soluzione migliore.

disclaimer riccardo

Messaggio pubblicitario con finalità promozionale.