Che differenza c’è tra un prestito a tasso fisso e uno a tasso variabile?

Ti risponde Olga

Se scegli il tasso variabile puoi trarre vantaggio dalle oscillazioni di mercato: ciò è consigliabile se puoi sopportare un aumento della rata in caso di risalita del parametro di riferimento. Se scegli invece il tasso fisso, puoi avere rate costanti garantite e di importo sempre uguale.

Torna a tutte le domande frequenti

Contacts

Hai bisogno? Ecco come contattarci.

In considerazione dell'emergenza sanitaria, stiamo facendo il possibile per gestire tutte le richieste: i tempi di risposta potrebbero essere più lunghi del solito.