Aggregatore Risorse

BPER People | Intervista a Claudia Coratella

BPER People | Intervista a Claudia Coratella

Presentazione di Claudia Coratella, Responsabile Ufficio Data Governance di BPER Banca

 

Lavoro all’interno del Servizio Data & Analytics e mi occupo di supervisionare la corretta applicazione dei processi e degli standard di governo e gestione dei dati sul patrimonio informativo aziendale.

All’interno del nostro team ognuno ha competenze diverse. Questa contaminazione arricchisce il nostro background.  
Ci occupiamo di diverse attività; per esempio, analizziamo aspetti regolamentari legati al mondo dei dati, collaboriamo molto con le strutture di Business, fornendo supporto nei progetti aziendali, e con le funzioni IT per lo sviluppo degli strumenti utilizzati nelle attività di Data Governance.
Negli ultimi mesi inoltre, il nostro ufficio, insieme alle altre strutture del nostro Servizio, sta investendo in iniziative che hanno l’obiettivo di diffondere la cultura del dato. É stata creata una Community, chiamata BPERDataDistrict, uno vero e proprio spazio formativo e di condivisione di idee ed esperienze sul mondo dei dati.


Qual è l’ultimo progetto a cui avete lavorato?

La forte spinta verso il mondo dei dati è stata indirizzata attraverso la realizzazione di un progetto di piano industriale, il “Data Driven Bank”, sul quale il Servizio Data & Analytics è stato coinvolto a partire da aprile 2022. I tre pilastri del “Data Driven Bank” sono:

  • l’architettura del dato, che ha l'obiettivo di creare una visione unica di casa del dato in azienda
  • il governo dei dati per una gestione del patrimonio informativo coerente con le normative in materia di dati, per lo sviluppo di strumenti di Data Governance adeguati e per un presidio efficace di Data Quality in azienda
  • l’evoluzione dell’Intelligenza artificiale, in termini di processo, sviluppo, rispetto delle normative e formazione aziendale in materia

 

Quale progetto ci presenti oggi? Di cosa ci parli oggi?

Il “Data Driven Bank” è costituito da diversi stream progettuali, tra cui, per esempio, quello relativo all’adeguamento ai principi BCBS239 e quello sulla definizione del processo sulla gestione della reportistica direzionale.

La forte crescita di BPER l’ha portata a diventare una D-SIB e a doversi adeguare sempre di più alle normative in tema dati. Grazie allo sviluppo dello stream progettuale BCBS239, vengono definiti i processi di governo e gestione dei dati nel rispetto dei principi BCBS239, con particolare attenzione al presidio delle aggregazioni dati e alla reportistica di rischio.

Con lo stream legato alla Reportistica Direzionale invece si ha l’obiettivo concreto di presidiare, in termini di corretta gestione dei dati e della loro qualità, la reportistica direzionale, garantendo un’unica visione delle informazioni destinate all’alta direzione.

 

Qual è stato il tuo percorso BPER Banca e che definizione daresti al tuo lavoro?

Sono arrivata in BPER Banca ad ottobre 2021 e i dati oggi sono uno degli asset fondamentali delle grandi aziende come la nostra. Credo che lavorare in questo ambito sia un’opportunità ed una grande sfida. Per questo considero il mio lavoro stimolante e innovativo.
 

Separator


News Recenti

News Recenti

News Recenti