Aggregatore Risorse

BPER Banca e Ammagamma insieme nel progetto educativo brAInstorm

BPER Banca e Ammagamma insieme nel progetto educativo brAInstorm

 

Ammagamma in partnership con BPER Banca  ha disegnato e implementato un programma didattico rivolto agli studenti e alle studentesse della scuola secondaria dei territori lombardi, per favorire l’acquisizione di strumenti interpretativi e di alfabetizzazione tecnologica sull’impiego dell'Intelligenza Artificiale nella quotidianità. 

Il progetto brAInstorm  nasce con lo scopo di promuovere l’adozione di una prospettiva consapevole sui processi che hanno portato alla creazione dei dispositivi di mediazione della conoscenza (in primis computer e smartphone) che oggi utilizziamo ogni giorno. L’intelligenza artificiale, al di là dell’immaginario distopico a cui siamo abituati, è uno strumento basato sulla matematica e sulla possibilità, attraverso processi digitali, di automatizzare i calcoli. Come tutte le tecnologie abilitanti, tuttavia, occorre definirne i contorni di applicazione e promuoverne un uso consapevole.
Con brAInstorm si è voluto promuovere il superamento delle barriere tra discipline, per fornire competenze utili ad affrontare, a partire dall’interazione consapevole tra uomo e tecnologia, le sfide dell'epoca in cui viviamo. 

L'Istituto destinatario è stato scelto all'interno della Rete Dialogues, associazione di istituti scolastici che riveste un ruolo di forte innovazione, tematica e metodologica, sulla scena internazionale della leadership educativa. La progettualità vuole rientrare nelle attività che l'istituto mette a disposizione in materia di orientamento scolastico ed è stata studiata in coerenza con i valori che BPER Banca esprime all'interno delle attuali iniziative didattiche:
• ETICA
• SOSTENIBILITÀ
• MATEMATICA
• ARTE
• COMUNICAZIONE


In particolare, i domini di conoscenza considerati, vengono declinati secondo i seguenti obiettivi didattici:
• educare all’IA superando le barriere tra le discipline; 

• incrementare la consapevolezza d'uso degli strumenti digitali;
• incrementare le competenze digitali;
• stimolare il pensiero critico e l'immaginazione;
• fornire ulteriori visioni del presente e del potenziale futuro, utili all'orientamento scolastico.

Le lezioni sono state svolte in presenza, in base alle misure di contenimento del contagio della pandemia previste per la Regione di interesse, e sono guidate da 4 esperti di Ammagamma, secondo il proprio dominio di expertise. I docenti hanno condotto n.4 lezioni in 4 ore (rotazioni delle n.2 classi Quinta), concentrando l'attività in una mattinata, per favorire la contaminazione tra prospettive e la continuità tematica. 


I workshop predevano l’integrazione tra didattica frontale e attività laboratoriali, con l'utilizzo di strumenti analogici e digitali. La metodologia riproponeva l’approccio del format “Educare a pensare – umanità dell’intelligenza artificiale”, implementato con il patrocinio della Commissione Nazionale Italiana UNESCO e della Rappresentanza Italiana della Commissione Europea. L'attività didattica, in accordo con il corpo docente, è stata fondata sulla prospettiva di integrazione delle conoscenze epistemologica, tecnologica e sensoriale, secondo il modello proposto nel white paper De Arte Intelligendi.

Risorse Correlate

Separator


News Recenti Header

News Recenti