Loading
HOME Privati e famiglie Imprese e liberi professionisti Soci Private Enti e Non profit
ACCESSO CLIENTI
 
  HOME BANKING
PRIVATI
    800 227 788    
  TRADING ONLINE
    800 227 788    
  WEB CBI
IMPRESE
    800 921 136    
  PREPAGATE
CARTE
    079 2839653    
  ANTIRICICLAGGIO     800 166 691    
  BPERCARD     800 440 650    
  TESORERIA     199 163 506    
noresconsole_ norespopup
   
Educazione Finanziaria

 


Secondo l’OCSE, l’EDUCAZIONE FINANZIARIA è <<il processo attraverso il quale i consumatori e gli investitori migliorano la loro comprensione dei concetti e dei prodotti finanziari e, attraverso informazioni, guide e/o comunicazioni obiettive, sviluppano le competenze necessarie ad acquisire una maggiore consapevolezza dei rischi e delle opportunità finanziarie, al fine di compiere scelte informate, di sapere dove rivolgersi per aiuto e di intraprendere altre azioni concrete per migliorare il grado di benessere e di protezione finanziaria.>>


Purtroppo, la Scuola italiana -  nonostante i programmi scolastici prevedano l'insegnamento della materia "
Cittadinanza e Costituzione" (purtroppo senza un docente ed un orario ad hoc) - di fatto dedica poca attenzione all’ECONOMIA, tema che invece riguarda tutti noi. Infatti chiunque, prima o poi, ha a che fare con il proprio budget personale o familiare, che è la sintesi di tanti componenti: i suoi redditi, il suo patrimonio, i suoi investimenti, il suo indebitamento, il suo stile di consumo.

Le analisi internazionali sull’Educazione Finanziaria mostrano una situazione preoccupante, si parla diffusamente di “financial illiteracy”, ossia di SEMI-ANALFABETISMO FINANZIARIO degli italiani, che comprende sia i giovani che gli adulti.

La recente crisi ha dimostrato che i problemi finanziari di una famiglia possono passare inosservati per lunghi periodi di tempo prima di esplodere, e che le conseguenze di errori finanziari possono essere devastanti (perdita della casa o dei propri risparmi, pensione insufficiente, coperture assicurative inadeguate ecc.).

Un basso livello di Educazione Finanziaria può avere dei costi sociali per le famiglie:

  • rischi di sovraindebitamento;
  • scelte d'investimento non ottimali;
  • mancata pianificazione delle esigenze economico-finanziarie;
  • integrazioni previdenziali della pensione pubblica insufficienti;
  • coperture assicurative inadeguate;
  • livello di risparmio insufficiente per far fronte a consumi futuri (o a spese impreviste);
  • mancanza di fiducia nelle istituzioni finanziarie.

Una maggiore cultura finanziaria invece stimola la domanda di prodotti e servizi finanziari/assicurativi di migliore qualità, con ricadute positive nell’industria finanziaria in termini di maggiore efficienza, competitività ed innovazione.

Ecco perché è necessario attivare PIANI DI EDUCAZIONE FINANZIARIA (ma anche PREVIDENZIALE ed ASSICURATIVA), per mettere le persone in condizione di prendere decisioni consapevoli ed efficienti.
 

Nei confronti dei MIGRANTI, in occasione della realizzazione del “CONTO WORLD” sono state predisposte delle Brochure multilingue a disposizione dei Clienti, nelle quali è tradotto e spiegato in 9 lingue il significato dei principali termini economico-finanziari.


La BPER, al fine di dare un contributo alla Comunità del territorio nel quale opera, ha deciso di investire nell’Educazione Finanziaria dei giovani e degli adulti, sperimentando alcuni “format” d’intervento totalmente GRATUITI e senza offerta commerciale di propri prodotti.


 

Anno Scolastico 2013-2014: la BPER ha aderito a 4 iniziative di Educazione Finanziaria, a favore degli STUDENTI e degli ADULTI:

Per gli STUDENTI:

- "L'Impronta Economica Junior" (per gli Studenti delle 3° Classi delle Scuole Medie Inferiori), promossa dal Consorzio PattiChiari, con interventi diretti nelle classi, effettuati dagli esperti delle Filiali.

- Lezione su "Educazione al consumo ed al risparmio consapevole" per le Scuole Secondarie Superiori;

 

Per gli ADULTI:

- "L'Impronta Economica Plus" (incontri territoriali), promossa da una delle 11 Associazioni di Consumatori in partnership col Consorzio PattiChiari e la BPER, le quali hanno individuato i Comuni dove effettuare gli incontri pubblici;

- "EconomiAmica" (Giornata della cittadinanza economica), evento promosso in un determinato Comune da un'Associazione di Consumatori in collaborazione con PattiChiari e BPER.

 

Sei interessato a promuovere un intervento gratuito di Educazione Finanziaria BPER a Studenti o ad Adulti? 

Segnalacelo tramite la mail rsi@bper.it 

E' corretto precisare che in questi incontri non vengono pubblicizzati prodotti BPER, nè vengono chiesti i dati dei partecipanti per finalità commerciali.

www.economiascuola.it

www.pattichiari.it

www.fondazionerosselli.it